La mattina quando ti svegli ricorda sempre che "Tu sei la persona più importante della tua vita!"

Abbine cura!!!!

Coccola la tua pelle.

Come fare una corretta pulizia del viso senza dover ricorrere all'estetista?

Coccola la tua pelle. È una parte importante del corpo. Per avere una pelle luminosa devi trattarla con cura.

Lava il viso ogni mattina e anche di sera. Se iniziano a comparire dei punti neri, oppure li hai già, usa una crema specifica delicata prima di andare a dormire.
Usa una maschera per il viso una volta a settimana. Se non puoi permettertela, non c'è bisogno di saltare questo passaggio: basterà usare un trattamento alternativo fatto in casa a base di banane schiacciate e olio di melaleuca.
Durante la giornata, usa una crema per le mani in modo da mantenere la pelle sempre idratata. Applica la crema per il viso dopo averlo lavato o dopo la doccia.

Come cambiare il proprio aspetto in 6 Step.

A volte capita di voler cambiare qualcosa nella propria vita, anche se non c'è una ragione apparente. Se non sei soddisfatta del tuo aspetto e vuoi provare un nuovo look, segui questi passaggi per rinnovare completamente il tuo stile!

Step 1 : Cambia taglio di capelli. Con questo passaggio, si noterà un vero cambiamento. Non aver paura! Prima di andare dal parrucchiere, cerca un taglio che ti piace su qualche giornale. Se possibile, mostra la pettinatura al parrucchiere sul giornale in modo che possa riprodurla fedelmente, così non avrai brutte sorprese.

Step 2: Prova un trucco diverso dal solito. Non è obbligatorio, ma può essere utile per sperimentare un nuovo look. Un po' di rossetto colorato o al naturale renderà le labbra più piene. Se ti è concesso, usa un velo di correttore per nascondere le imperfezioni più evidenti. Se non puoi mettere il trucco, devi assolutamente prenderti cura della pelle. In questo modo, ridurrai al minimo le imperfezioni.

Step 3: Rinnova il tuo guardaroba. Probabilmente dovrai fare un po' di shopping, ma niente paura! Focalizzati sulla versatilità, scegliendo capi che puoi abbinare tra loro, e il gioco è fatto! Non c'è bisogno di cambiare completamente il guardaroba per sfoggiare un nuovo stile; prova semplicemente ad abbinare i vecchi vestiti in modo diverso.

Step 4: Usa gli accessori per valorizzare il tuo look. I gioielli sono davvero importanti, ma ricorda di non esagerare; basteranno un paio di accessori graziosi per completare il quadro. Punta sulla semplicità.

Step 5: Non sottovalutare le calzature. Le scarpe sono un elemento importante per avere un look perfetto e riescono a valorizzare il tuo stile al pari degli accessori. Sceglile con cura!


Step 6: Cura le unghie e usa sempre uno smalto. Puoi fare la manicure in un salone di bellezza se non riesci a farla da sola.


Per la scelta del mese in cui celebrare il rito c'è una antica tradizione:


Per quanto riguarda i mesi dell'anno, le credenze popolari insegnano che:

  • • Gennaio è un mese che porta affetto, fedeltà e gentilezza;
  • • Febbraio è, per antonomasia, il mese dell'amore;
  • • Marzo potrebbe riservare dolori alla coppia;
  • • Aprile invece è portatore di grande serenità;
  • • Maggio, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è un mese da non preferire per le proprie nozze;
  • • Giugno è il mese dedicato a Giunone, protettrice del matrimonio e dell'amore coniugale. Secondo la tradizione è anche il mese dedicato ai viaggi: i futuri sposi ne saranno favoriti;
  • • Luglio è un mese sconsigliabile: per guadagnarsi da vivere la coppia dovrà faticare molto;
  • • Agosto determinerà molti cambiamenti per gli sposi;
  • • Settembre favorisce ricchezza ed allegria agli sposi novelli;
  • • Ottobre è portatore di molto amore nella coppia. Il denaro però potrebbe scarseggiare;
  • • Novembre è un mese che garantisce un matrimonio felice;
  • • Dicembre infine è il mese dell'amore eterno.

LE RAGAZZE ALTE

Con alcuni piccoli accorgimenti: anche le ragazze alte possono essere eleganti ed evitare errori nello stile.
1. Uno dei problemi principali per una ragazza alta è la scelta delle scarpe. Dì addio a tacchi 12 e 15 e scendi all'altezza delle ballerine, a queste ultime potresti preferire anche i mezzi tacchi, i sandali flat di ogni tipo (ad esempio, se hai gambe magre puoi indossare dei favolosi sandali alla schiava), stivali alla corsara senza tacco e ankle boots.
2. Problema Jeans? Indossa quello in stile boy-friend da portare con i tacchi: tendono ad "abbassare" un po' la figura e nascondono le forme indesiderate. Oppure, opta per quelli a zampa d'elefante. Se ami gli skinny, ricorda di abbinarli a una maglietta o un maglione largo a linee orizzontali.
3. Non sai quali pantaloni scegliere? Se non sei amante dei jeans, opta per dei pantaloni a sigaretta fino alla caviglia e abbina il tutto con una camicia o una maglia larga da fermare in vita con una cinta. Puoi spaziare tra un'ampia varietà di modelli osando anche con quelli più larghi e morbidi: sei alta e te lo puoi permettere!
4. Abbandona l'idea di indossare tutto ciò che è mini, su di te lo diventerebbe ancora di più! Crea outfit con trench e cappotti lunghi: sono tanto temuti dalle più basse, ma una ragazza alta può indossarli con disinvoltura senza sembrare di esserci caduta dentro.
5. Le midi-skirt, orribili sulle ragazze troppo basse, su di te che sei alta diventano perfette. Sono gonne di media lunghezza ideali per le più alte.
6. Maxi altezza, dunque taglie maxi: preferisci capi morbidi e ampi che ti tolgono qualche centimetro senza farti apparire tozza. Maxi gonne e maxi vestiti.
7. Non sai come scegliere gli accessori? Anche in questo caso la risposta è: maxi.

Maxi clutch, maxi pochette, maxi shopper e big bag. Inoltre, tra gli accessori alleati delle ragazze alte, ricorda la cintura, da stringere in vita per rendere più morbido un cardigan o una camicia.
8. Se sei alta, devi dire addio a look total black, sostituiscilo con le fantasie oppure abbina colori diversi che spezzano la figura.

CONSIGLIO DEL GIORNO.

Petto prosperoso, fianchi larghi, pancetta... la tua linea è piuttosto rotondetta. Non è facile vestirsi quando la propria immagine non corrisponde esattamente a quello che si vede sulle riviste di moda! Ciò nonostante, le idee non mancano per rivestire di sensualità la tua femminilità. Ecco i nostri consigli su cosa portare e cosa evitare.

a regola di stile principale per spostare l'attenzione dalla vostra pancetta è optare per una linea di abiti e disegni impero che scendano morbidi e drappeggiati sopra la pancia e fianchi.

Cosa non deve mancare nel vostro guardaroba:

- Un pantalone a vita alta, fluido, lungo se sei alta, un po' più corto se sei bassa, largo se vuoi nascondere i fianchi.

- Una gonna dalla linea a trapezio, senza pieghe

- Una giacca che scenda sotto i fianchi, non troppo larga, per valorizzare il seno

- Un vestito estivo con una bella scollatura, fino alla base del seno

- Un vestito da sera lungo, fluido, scollato, aderente sul petto e svasato sotto

- Stivali

- Una cintura da appoggiare sui fianchi

- Le righe verticali, che snelliscono.

- Tessuti fluidi, che cadono verticalmente per definire la silhouette

- Magliette a maniche lunghe e larghe, ed elimina bustini e canottiere se hai le braccia cicciottelle

- Tuniche e camicie lunghe

Evita

- Il giaccone corto che schiaccia il petto e sottolinea i fianchi

- La giacca con le tasche sul petto

- I pantaloni a vita bassa

- I pantaloni a zampa d'elefante

- I vestiti con la cintura sotto il petto

- I tessuti stampati a motivi grandi

- Le minigonne

- I pantaloni mimetici, perché le tasche laterali rendono più larghi i fianchi

- Di indossare più strati di vestiti, tranne eventualmente le canottiere

- I top corti

- Le giacche chiuse

- Le righe larghe orizzontali

- I tessuti brillanti

- I materiali elasticizzati

Piccoli trucchi per snellire la silhouette

- Se ti senti bene con te stessa, è te che gli altri vedranno per prima, non le tue rotondità.

- Il nero e i colori scuri permettono di nascondere le zone critiche e di diminuire i volumi.

- Armonizza i motivi e gli accessori alla tue forme, per rendere la silhouette armoniosa: scegli gioiellivistosi, pettinature voluminose.

- Se le tue rotondità si concentrano nella metà inferiore del corpo, valorizza la metà superiore grazie a giacche con le spalline o accessori vistosi.

- E' meglio portare vestiti leggermente attillati che troppo larghi.

- Per finire, la cosa importante è che tu ti senta bella e bene con te stessa, quindi se ti piacciono le canottiere e i colori accesi, non rinunciarci!


20 SEMPLICI ACCORGIMENTI

per un guardaroba organizzato come fosse il proprio piccolo negozio privato.

Il guardaroba va tenuto con cura ed amore, come fosse il proprio piccolo negozio privato. Ci vuole ordine ed organizzazione in modo che si riesca a trovare velocemente l'outfit perfetto per ogni occasione.

Ecco quindi alcuni consigli per organizzare il proprio guardaroba:

1. Organizza i capi per categoria: pantaloni, gonne, abitini, t-shirt, giacche, etc. Non suddividere i vestiti per colore.

2. Grucce e pinze: usale di colori differenti: ad esempio, grucce gialle per camicie, verde per gli abiti, etc. Ricorda che ogni gruccia o pinza deve sempre avere una forma adeguata al capo per non rovinarlo.

3. Alle grucce appendi i vestiti, i capispalla ed i capi più ingombranti, eleganti che si stropicciano facilmente.

4. Appendi i pantaloni su pinze o meglio ancora utilizza un porta pantaloni estraibile.

5. Nei cassetti riponi t-shirt, felpe e maglioni.

6. E' importante organizzare i capi e gli accessori in base alla stagionalità.

7. Tieni solo i capi della tua taglia attuale e adatti al tuo fisico.

8. Elimina i capi che non usi più o non adatti alla tua fisicità (riponili in uno scatolone o regalali! Mai sentito parlare di swap party?!!) Occhio però a buttare via le cose che poi magari tornano di moda!!!

9. Cappelli e borse: riempili con della carta perché non perdano la forma e riponili sulle mensole dell'armadio, dopo averli inseriti in sacchetti di tela.

10. Scarpe: organizzale in base al modello. Separa le scarpe eleganti, i sandali, gli stivali e le sneakers. Ricorda che le scarpe vanno curate e tenute bene. Ricorda di spazzolarle e pulirle con appositi detergenti e rifai i tacchi se necessario.

11. Intimo: i divisori per cassetti sono utilissimi. Le cose più preziose e delicate le puoi mettere in piccoli sacchetti di organza hand made.

12. Organizza Bijoux e piccoli accessori usando delle scatoline ed etichettale così da ritrovare subito quello che ti serve.

13. Scatole: Utilissime ed indispensabili, per riporre guanti, cappelli, sciarpe, foulard. Puoi riciclare le scatole delle scarpe: rivesti la superficie con carta di giornale o un foglio colorato, saranno perfette per conservare gli accessori.

14. Se hai tante cinture un trucco per averle sempre a portata di mano è appenderle su una gruccia a forma di S che si usa per i pantaloni.

15. Valigie: Mettile una dentro l'altra e riponile sui ripiani alti dell'armadio.

16. Attenzione alla manutenzione dei capi: segui in modo scrupoloso le istruzioni di lavaggio e di stiro. Per rinfrescare cappotti e maglioni senza lavarli, passali con il vapore in verticale.

17. Piumini e Trapunte: Riponili in una sacca di cotone leggero.

17. Piumini e Trapunte: Riponili in una sacca di cotone leggero.

18. Per guadagnare spazio arrotola gli asciugamani.

19. Ricorda di dedicare ogni settimana del tempo, anche poco, per riordinare il tuo armadio

20. Se il tuo armadio è un po' vecchiotto puoi renderlo più bello: aggiungi uno specchio, attacca degli stickers o dipingi le ante di un colore che ami.

Un rimedio economico e rapido per profumare l'armadio: utilizza delle semplici bustine di tè vecchie, potranno essere efficaci aggiungendo al centro della bustina qualche goccia del tuo olio essenziale preferito. Provare per credere!!!

Ora che hai riordinato il tuo armadio puoi iniziare il tuo shopping sfrenato in base alle tendenze di stagione, alle occasioni d'uso che ti mancano ed ai capi che ti servono per completare un look. Vai con lo shopping!!!!

DONNE MIGNON

Se appartenete alla categoria delle donne mignon, sapete bene quanto complicato sia vestirsi: il lungo è off limits, gli abiti ampi rientrano tra i 'no' e le borse maxi sono nella lista delle cose vietate. Una bella scocciatura, soprattutto quando oltre che piccine di statura si è anche morbide. La scelta dei vestiti e gli abbinamenti in questo caso diventano un vero e proprio rompicapo e dopo l'ennesimo pantalone provato il finale è quasi sempre lo stesso: 'basta, ci rinuncio. Mi sta male tutto'.
Non è vero che non c'è niente che vi sta bene, siete solo voi a essere ipercritiche .

Dresses: parola d'ordine 'dritti'

* Per prima cosa i vestiti. Preferite quelli dalle linee dritte e al ginocchio - stile tubino anni '60, per intenderci - ma senza fossilizzarvi: le mignon 'grissino' possono osare modelli fascianti, mentre per le colleghe 'curvy' sono meglio tagli morbidi, con scollatura asimmetrica o a 'V', che mette in risalto il décolleté. Evitate le stampe giganti - che 'abbassano' irrimediabilmente - e puntate su microdisegni o su unico dettaglio importante: per esempio un collo gioiello o un corpetto ricamato.
Top: corti e mini sempre. Lunghi e maxi da abbinare
* Camicie e camicette vanno sempre bene, ma fate attenzione agli abbinamenti.
Pantaloni e gonne: no alle forme ampie
* E visto che siamo in tema di 'piani bassi' ecco qualche trucco per la scelta dei pantaloni e delle gonne. I primi vi stanno bene se dritti - capri, sigaretta, maschili - ma non troppo larghi. Quindi meglio evitare i modelli palazzo, i sarouel (quelli 'da sultano', con fianchi molto morbidi e cavallo basso) e i pantaloni da cavallerizza. Se però proprio vi piacciono o li trovate comodi, abbinateli con una t-shirt fasciante o una camicetta sciancrata. Per le gonne scegliete i modelli a tubino, a portafoglio, con la linea ad A o svasati e, se ve la sentite di osare, quelli asimmetrici, più lunghi da un lato.
Accessori: è tutta una questione d'equilibrio
* Per quanto riguarda gli accessori, ovviamente per voi i tacchi dovrebbero essere un 'mai più senza', ma niente esagerazioni: per evitare 'disarmonie' meglio non mettere mai scarpe che li abbiano più alti di 10 cm. Un discorso a parte invece meritano gli stivali. In inverno come d'estate, abbinateli a shorts e gonne corte, non esagerate con l'altezza della gamba - assolutamente off limits quelli sopra al ginocchio, sembrereste la caricatura di un elfo de 'Il Signore degli Anelli' - ed evitate lo stile 'gitana', con gonne lunghe - che comunque non fanno per voi - e boots. Preferite cinture sottili e se volete concedervene una a fascia, abbinatela a un minidress o a un completo 'corto'. E per le borse, infine, scegliete modelli non troppo voluminosi: una maxi bag infatti potrebbe farvi scambiare per una tartaruga con casa al seguito.